You are on PERI's international website. Click here to switch to PERI USA. Click here to view all PERI websites.

Terzo ponte sul Bosforo | Istanbul

Informazioni sul progetto

Posizione: Istanbul, Turchia

Il ponte Yavuz-Sultan-Selim scavalca il Bosforo collegando il continente europeo a quello asiatico, come parte integrante della nuova autostrada Nord Marmara.

  • Ponte sospeso
  • Altezza piloni: 326 m
  • Lunghezza: 1.408 m
  • Larghezza: 59 m (8 corsie di marcia e 2 binari ferroviari)

Requisiti

  • Ponte sostenuto da due piloni in cemento armato a forma di "A"
  • Particolare geometria dell'opera: piloni a sezione triangolare, con angoli smussati; la lunghezza di ciascun lato si riduce di 1,40 m con il progredire dell'altezza
  • Elevati requisiti in materia di finitura superficiale del calcestruzzo e precisione dimensionale
  • Serrata programmazione dei lavori

Cliente

Impresa committente
ICA – Consortium IC Içtas | Astaldi

Impresa (struttura al rustico)
Hyundai Engineering & Construction | SK Engineering & Construction J. V.

Vantaggi per il cliente

  • Approfondita progettazione delle casseforme
  • Razionalizzazione delle fasi di lavoro e aumento della produttività, con tempi di getto ridotti
  • Ottima finitura superficiale del calcestruzzo
  • Sicurezza elevata da qualsiasi altezza
  • Soluzione flessibile
Samet Seyhan | Evans Baek
Project Manager (ICA) | Vice (Hyundai/SK)

I piloni hanno una struttura particolare e complessa, a causa della loro forma a sezione triangolare variabile e dei numerosi elementi incorporati. Per questa tipologia di ponte, il sistema ACS si è rivelato la soluzione migliore; inoltre PERI può contare su un'eccezionale esperienza. Altri aspetti positivi legati alla scelta del sistema ACS sono stati l'assistenza competente e costante da parte di PERI, che ci ha permesso di rispettare le tempistiche e la disponibilità di piattaforme di lavoro sicure a qualunque altezza.

Soluzioni PERI

  • Sistema di ripresa autosollevante ACS e casseforme a travi per pareti VARIO GT 24 per la costruzione dei piloni
  • Variante regolabile ACS V per le superfici laterali, inclinate sia in avanti che all'indietro
  • Variante standard ACS R per le superfici quasi verticali
  • Unità di ripresa dotate di un rivestimento esterno in lamiera per avvolgere i piani inferiori e proteggere sia dalle cadute che dalle intemperie
  • Progettazione dei sistemi di sollevamento comprensiva di vie di accesso all'ascensore
  • Montaggio di grandi componenti in acciaio, necessari per il fissaggio dei cavi inclinati, senza interferenze con gli alloggiamenti dei cavi