You are on PERI's international website. Click here to switch to PERI USA. Click here to view all PERI websites.

Stazione metropolitana "Place des Martyrs" | Algeri

Informazioni sul progetto

Posizione: Algeri, Algeria

  • Stazione della metropolitana con dimensioni fuori dal comune, una delle più grandi al mondo: 144 m di lunghezza, 23 m di larghezza, 14,80 m di altezza
  • Estensione totale di 1,7 km sotto lo storico quartiere di Algeri

Requisiti

  • Volta imponente con due diverse sezioni trasversali, di larghezza pari a 23 m e 16,50 m
  • Ridotta lunghezza dei conci (5,10 m)

Cliente

GMAC (Groupement Métro d'Alger Centre) | Andrade Gutierrez | Texeira Duarte | Gesi TP | Zagope

Vantaggi per il cliente

  • Conveniente realizzazione delle diverse sezioni della volta con lo stesso sistema di cassaforma traslabile
  • Cicli di getto di 15 m a settimana
  • Efficienza e convenienza economica garantite dai componenti a noleggio del sistema e dalla facilità di assemblaggio
  • Rapidità e sicurezza delle operazioni di sigillatura e di posa dei ferri, eseguite con l'impalcatura PERI UP
Rui Correia
Direttore tecnico

Il sistema VARIOKIT ha contribuito in maniera decisiva alla corretta esecuzione dei lavori per la stazione: la cassaforma PERI si è adattata perfettamente alle diverse forme architettoniche. Con cicli di getto di ben 15 m alla settimana siamo riusciti a completare l'opera nei tempi prestabiliti, nonostante le elevate esigenze tecniche e qualitative relative alla costruzione.

Soluzioni PERI

  • Progettazione di una cassaforma traslabile basata sul sistema modulare VARIOKIT, in grado di realizzare le diverse sezioni con gli stessi componenti di sistema e gli stessi moduli di cassaforma
  • Soluzione comprensiva di meccanismo idraulico, componenti di sistema a noleggio, giunzioni standardizzate con perni, quindi economicamente vantaggiosa, rapida da assemblare e adattare
  • Impalcatura di servizio PERI UP, adattata in maniera ottimale alla forma della volta
  • Progettazione di casseforme e impalcature frutto della collaborazione tra ingegneri di PERI Algeria, Portogallo, Spagna e Germania